EMERGENZA AL QUDS (GEUSALEMME)

EMERGENZA AL QUDS (GEUSALEMME)

Violazioni dell'amministrazione israeliana nel mese di ottobre 2022 nella città di GERUSALEMME:

  • Nove abitazioni completamente demolite .
  • Dislocamento di 31 persone.
  • Sequestrate/Confiscate 5 Serre agricole.
  • i coloni che hanno invaso ed sconsacrato la Santa Moschea di Al Aqsa sono stati 8208 coloni
  • i Palestinesi che sono stati allontanati (espulsi) dalla spianata della Moschea sono stati 17 Palestinesi.

La demolizione di 9 case, ha portato allo sfollamento di 5 famiglie composti da 31 persone, tra cui 5 donne e 16 bambini.

E' stata notificata la demolizione di una quarta casa e sono stati sequestrati materiali da costruzione e 5 Serre agricole dopo il loro smantellamento.

Purtroppo questa è la quotidianità a Gerusalemme, Demolizione, sfollamento, sradicamento in poche parole PULIZIA ETNICA.

Mentre in Cisgiordania la situazione è la seguente :

Violazioni dell'occupazione israeliana durante il mese di ottobre 2022:

  • 3 Attacchi dei coloni
  • Sradicate 22 ulivi,
    danneggiate parzialmente altri 145 ulivi,
    Sradicamento di circa 80 alberi di mandorlo,
    Demolizione di 4 Serre agricole.
  • Appicco di fuoco ad un ristorante ed a un camion,
  • Distruzione del vetro di 20 pannelli solari che producono energia alla scuola Superiore di Urif provincia di Nablus.

Violazioni dell'esercito d'occupazione israeliana in Cisgiordania nel mese di ottobre 2022

  • (824) incursioni in Cisgiordania,
  • 367 cittadini sono stati arrestati,
    tra cui 5 donne e 61 bambini

Le forze di occupazione israeliane hanno effettuato (824) incursioni in Cisgiordania, inclusa la Gerusalemme occupata, durante le quali hanno fatto irruzione e perquisito case e strutture residenziali e hanno istituito posti di blocco. Queste azioni hanno portato all'arresto di 367 civili, tra cui 5 donne e 61 bambini.

la conseguenza si fa molto difficile sulla popolazione Palestinese che è già molto difficile ed insopportabile.

Visto che l'inizio della stagione della raccolta degli Ulivi, che per i contadini Palestinesi rappresenta il primo prodotto agricolo, di cui dipendono tantissime famiglie. I contadini si trovano a dover affrontare l'esercito israeliano da una parte e i coloni che girano armati scortati dai soldati israeliani dall'altra.

Tutto questo rappresenta una vera minaccia sia alla loro vita che alla raccolta degli olive.

Inoltre, nella città di Al Quds (Gerusalemme) e Cisgiordania sono stati registrati nel mese di Ottobre scorso 3665 violazioni, 30 Palestinesi hanno perso la vita, 720 Palestinesi feriti e 690 Palestinesi arrestati (tra di loro 119 bambini e 30 donne).

Le autorità di occupazione israeliane hanno intensificato le operazioni di demolizione e confisca di proprietà, poiché è stato raggiunto il numero di case demolite (27), oltre a dozzine di case i cui residenti sono stati informati/avvistati della decisione dell'amministrazione israeliana per la demolizione.

Secondo i fonti il numero di proprietà distrutte, inclusi negozi, strutture agricole, baracche e altro, ha raggiunto (83) strutture, mentre il numero di proprietà confiscate ha raggiunto (38) strutture.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *